Recruting For Jihad – Find The Cure Italia ODV

Norvegia – 2017 |
Adel Khan Farooq Ulrik Imtiaz Rolfsen |
Norvegese, inglese e arabo – Sottotitoli: Italiani |
giornalismo , ISIS , Norvegia , religione , terrorismo

 


Recruiting_poster-300x420

Per tre anni l’estremista islamico norvegese Ubaydullah Hussain ha dato ai registi un accesso senza precedenti alla sua vita quotidiana e alle sue attività. Fino a quando, nell’aprile 2017, Hussain è stato arrestato per aver arruolato volontari per conto del gruppo Stato islamico e organizzato il loro viaggio in Siria. La polizia ha sequestrato anche il materiale girato e per i due registi è cominciata una battaglia giudiziaria. E il film, nato per esplorare l’ideologia jihadista, si trasforma in una riflessione sulla libertà d’informazione.

AD ASTI

Mercoledì 16/01/2019

Spazio Kor (ex Chiesa San Giuseppe); Piazza San Giuseppe, ASTI

Ospiti ad Asti:

In collegamento Skype: Mario Carotenuto

A SAVONA

Giovedì 17/01/2019

Nuovo Film Studio, Piazza Rebagliati 6, SAVONA

Ospiti a Savona:

In collegamento Skype: Mario Carotenuto

A PRESENTARE IL DOCUFILM, IN COLLEGAMENTO SKYPE

Mario Carotenuto: docente, specializzato nella Gestione degli interventi nelle crisi internazionali ed è Responsabile nazionale per le missioni umanitarie e Direttore dei corsi di diritto internazionale umanitario del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (CISOM). È consulente per la Gestione degli interventi nelle crisi internazionali, la diplomazia umanitaria e la cooperazione internazionale dell’Ordinariato Armeno Cattolico di Armenia, Georgia ed Europa Orientale. È docente di Diritto internazionale umanitario e Misure di autoprotezione in aree a rischio sociale, criminalità e terrorismo ai Corsi di perfezionamento in medicina tropicale e salute internazionale della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Brescia. Ha partecipato a missioni internazionali di pace nel Corno d’Africa e nei Balcani. Ha pubblicato “Compendio di diritto internazionale umanitario” (2014) e “Carlo I d’Austria e la pace sabotata. Ragioni e conseguenze del fallimento dei tentativi di pace nella Grande Guerra, Fede & Cultura” (2010).

DICHIARAZIONE DEL REGISTA

Nell’estate 2013, durante le ricerche per un documentario d’inchiesta per la TV norvegese, ho conosciuto l’islamista nato in Norvegia Ubaydullah Hussain. In quel periodo Hussain era accusato di aver minacciato dei giornalisti e di aver organizzato delle manifestazioni contro la NATO ad Oslo, in cui aveva dichiarato la sua fedeltà alla jihad e a Osama Bin Laden. Ma quello che più mi affascinava era l’assoluto parallelismo delle nostre vite: entrambi nati in Norvegia da immigrati pakistani, entrambi amanti del calcio e tifosi del Manchester United, entrambi presenti alla parata per la Costituzione lo stesso anno quando eravamo bambini. Ma chi era oggi Hussain? Era un fanatico armato di buone intenzioni e con l’unico scopo di servire Allah o c’era qualcosa di più che agli altri media era sfuggito? Si trattava indubbiamente di un radicale, però armato di un’arte oratoria non comune, in grado di tenere testa tranquillamente anche ai giornalisti più incalzanti. Eppure, nessuno aveva ancora capito come lui e i suoi seguaci agissero realmente. Nel gennaio 2014, dopo mesi di trattative, ho ottenuto da Hussain il permesso di filmarlo nella sua vita di tutti i giorni, e l’ho fatto per quasi due anni. L’obiettivo del film è giungere a comprendere chi siano le persone che reclutano i membri per organizzazioni terroristiche quale l’ISIS, e come ci riescano, per capire come una sparuta minoranza di musulmani si siano radicalizzati, a dispetto di una maggioranza pacifica. Adel Khan Farooq


Sharing is Caring

Find The Cure e Balla Coi Cinghiali propongono in provincia di Savona e Asti docu – film della Rassegna Mondovisioni – i documentari di Internazionale. I film sono stati selezionati dai migliori festival internazionali e raccontano storie attraverso le quali conoscere e approfondire questioni che riguardano l’attualità, la politica, i diritti umani e il mondo dei media. Questi appuntamenti al cinema fanno parte della rassegna culturale #NONLASCIAMOCIAPPIATTIRE, nata e voluta da Find the Cure per portare cultura, conoscenza, informazione, consapevolezza e per perseguire il motto “sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Per aiutarci a coprire i costi della rassegna, per l’ingresso è richiesta una donazione minima di 4 euro. Un piccolo investimento che per noi vale moltissimo. Siamo certi che non ve ne pentirete! Vi aspettiamo tutti per intraprendere insieme questo viaggio impegnativo, ma che sicuro ci lascerà tutti più consapevoli.

Un grazie sincero ai sostenitori della rassegna:

Sharing is Caring