Progetti Archivi - Find The Cure Italia ODV

Home Sweet Home, fondo per il sostegno alla messa in sicurezza abitativa di Mararal, Kenya

Casa è dove si trova il cuore (e dove trovi protezione, e dove puoi far dormire i tuoi figli all’asciutto, al sicuro)

Non siamo un associazione da frasi fatte tuttavia, negli anni, abbiamo scelto ogni anno un aforisma denso di significato ci ha accompagnasse. Uno di questi è stato: “casa è dove si trova il cuore”.

Mai come nel mese di Novembre 2023, durante Mission Kenya 12, ci siamo resi conto che una frase del genere (bellissima, su questo non si discute) possiamo permettercela solo noi, noi che un tetto sulla testa lo abbiamo.

Per Mbeye, Esther o John, loro come tanti altri, la casa non è dove si trova il cuore, la casa è dove trovi protezione, è dove puoi far dormire i tuoi figli all’asciutto, al sicuro. E in questi tempi, di così grande instabilità climatica, avere una casa che non si “sciolga” sotto il peso della pioggia o che non si sgretoli sotto il sole cocente, diventa fondamentale.

Nei Paesi che conosciamo, Mali, Kenya, Tanzania, sono tanti i problemi che non permettono a una famiglia di avere una casa sicura: ci vengono in mente gli abitanti di Torolo,nel comune di Kassaro in Mali, con le capanne devastate da una stagione delle pioggie violenta e davastante , senza precedenti, ci sono i grandi periodi di siccità, come quello avvenuto un paio di anni fa, che ha provocato la morte di migliaia di capi di bestiame, unico sostentamento per le famiglie samburu e turkana dei villaggi di Simalè, Parkati e Tuum in Keya. E se non bastano gli sconvolgimenti climatici c’è la vita, quella di tutti i giorni: il comprare cibo, il curarsi, far studiare i propri figli.

Emergenza Climatica in Mali

Emergenza Climatica in Kenya

Obiettivo: unità abitative sicure.

Quello che ci prefiggiamo per il 2024 è di costruire delle unità abitative sicure. Il budget è in evoluzione: più raccoglieremo più saremo in grado di aiutare.

Ad ora abbiamo evidenziato 3 famiglie particolarmente bisogne, sono famiglie numerose e con bambini piccoli nel proprio nucleo familiare. Sono molto integrate nel tessuto sociale e siamo certi che apportare aiuto avrà un effetto positivo anche su altre persone. Tutte le famiglie si trovano nella contea Samburu, in Kenya, nella cittadina di Maralal. Le case non saranno tutte uguali, perché le stesse famiglie non lo sono, ognuna di loro ha caratteristiche diverse.

Casa di John

Casa di Mbeye

Casa di Esther

Se andate a casa di John, troverete una accoglienza fuori dal comune, un sorriso che si allarga e occhi preoccupati per il futuro. Vi darà la sua sedia migliore e, dall’interno della capanna, tirerà fuori un divanetto per darvi il posto più comodo nel suo cortile. Voi , però , non arrivate a mani vuote, portate un po’ di zucchero, sale e olio.

Da Mbeye la raccolta dell’acqua viene fatta tramite bottiglioni dell’acqua collegati a una grondaia. La sua casa sorge a metà collina, ha fatto grande sforzi per cercare di renderla un pòpiù sicura, con delle pietre ma ogni volta che piove il fango che scende rischia di spostare un po’ più in la’ la casa. Alla casa di Esther manca un po’ tutto: un tetto, le pareti. Per cucinare o scaldarsi la casa si riempie di fumo e diventa invivibile.

Fino a non molto tempo fa pensavamo che la prima causa di impoverimento in Africa fosse la malattia, ora ci aggiungiamo le tasse scolastiche per i propri figli. In una realtà economica così povera, la casa sicura scende di diverse posizioni nella scala delle priorità: prima ci sono cibo, scuola e salute.

Partner Locali

  • Find the Cure Kenya
  • Comune di Kassaro Mali
  • Missionaries of Compassion Tanzania

Interventi

  • Messa in sicurezza di unità abitative
  • Ristrutturazione di edifici già esistenti
  • Costruzione ex novo dove necessario

Questo progetto è sostenuto dal progetto I Run for Find The Cure

Ci prendiamo tutto il 2024 per raccogliere i fondi necessari e, nel 2025, cominceremo i lavori.

A voi cosa chiediamo? Di correre portando un messaggio solidale, di organizzare gare e sostenere sempre il progetto I run for Find the Cure che, nel 2024, si lancia in questa grande sfida.

Vi augurarvi un 2024 ricco di gare, meglio se solidali, meglio se appartenenti al nostro Corto Circuito Solidale.

Ricostruzione Ostello femminile bruciato di Msolwa Ujamaa in Tanzania

Msolwa Ujamaa è un villaggio rurale nel cuore della Tanzania di circa 10.000 abitanti.  Da anni collaboriamo con i Missionari della Compassione per la promozione della salute e dell’istruzione in questo villaggio.

Nella missione di Msolwa Ujamaa vi è la Assumption Primary School e la Compassion Secondary School frequentate da circa 600 studenti, 400 dei quali vivono nei relativi ostelli. È presente l’ostello maschile per i più piccoli e per i più grandi, e l’ostello femminile per le bambine e le ragazze.

Qui Find The Cure promuove il progetto del Sostegno a Distanza, che da anni si impegna a supportare bambini e ragazzi garantendo loro salute, alimentazione, istruzione e una comunità protetta in cui crescere. Il progetto aiuta gli studenti e gli orfani più bisognosi supportandoli nel pagamento della retta scolastica, nell’acquisto di libri di testo, quaderni, uniforme, t-shirt, e tutto ciò che concerne il vivere in ostello.

2 Giugno 2023: l'incendio all'Ostello Femminile

Il 2 Giugno 2023 l’ostello femminile delle studentesse della Secondary è andato in fiamme a causa di un corto circuito. Dopo adeguate indagini da parte del governo sulle cause dell’incendio, sono ripartiti i lavori di ricostruzione di questo ostello.

L’incendio ha distrutto tutto, dalle camerate delle ragazze, agli spazi comuni come la biblioteca, l’area studio e l’area dove si mangia. Fortunatamente tutte le studentesse e le Sisters stanno bene, nessuno si è fatto male! Tale periodo è venuto a coincidere con le vacanze di fine del primo semestre, per cui le studentesse sono state rimandate a casa per un mese, senza dover saltare la scuola.

A inizio luglio gli studenti sono rientrati a scuola cercando una situazione provvisoria. Mentre i maschi si sono sistemati normalmente nel dormitorio maschile della Secondary, le ragazze hanno occupato il dormitorio delle bambine che sono invece nuovamente tornate nel dormitorio dei bambini (dove dormivano prima che venisse loro costruito un dormitorio dedicato). Stanno un po’ stretti, ma si tratta di una situazione temporanea!

Puoi sostenere questo progetto su You Find The Cure!

Medical Camp prevenzione dei tumori svolti nei villaggi rurali dal Cancer Hospital, Ifakara

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

I tumori con maggior prevalenza in Tanzania sono il tumore della cervice uterina (25,3%), il tumore della mammella (9,9%) e il tumore della prostata (8,8%); tumori che, se individuati precocemente, possono essere trattati con una buona prognosi del paziente.

Purtroppo, a causa della carenza di strutture specializzate, molti pazienti in Tanzania giungono all’attenzione di un medico quando lo stadio della malattia è ormai troppo avanzato e difficilmente trattabile.

Il Good Samaritan Cancer Hospital a Ifakara, inaugurato nel febbraio 2020, si occupa della prevenzione, diagnosi e cura della malattia tumorale. I Medical Camp del GSCH si pongono i seguenti obiettivi:

  • creare consapevolezza sui tipi e le cause dei tumori più diffusi
  • ridurre la prevalenza dei tumori prevenibili
  • ridurre il tasso di mortalità per cancro nel distretto di Kilombero.

Durante i Camp verranno svolte le seguenti attività:

  • sensibilizzare la popolazione riguardo alla patologia tumorale
  • individuare il tumore della cervice uterina tramite la visita con speculum e la colorazione con soluzione di Lugol
  • individuare il tumore della mammella tramite esame obiettivo e invio ad esecuzione di mammografia presso il GSCH in caso di riscontro di noduli sospetti
  • individuare il tumore della prostata tramite esame obiettivo e dosaggio del PSA ematico
  • eseguire gratuitamente il test per HIV

Per il primo dei tre anni proposti per il supporto, il sostegno prevede anche l’acquisto di strumenti e materiali (es. speculum, grembiuli di plastica, secchi per la decontaminazione e materiale per il lavaggio delle mani).

Come aiutare

Donazioni dall’Italia:

Find The Cure Italia ODV
IT19I0501801400000011233798

Causale: Sostegno Medical Camp prevenzione dei tumori Ifakara

Donazioni dall’estero:

Find The Cure Italia ODV
BIC/SWIFT: ETICIT22XXX

Reference: Ifakara cancer prevention medical camp support

Acquisto dell’arredamento per la Sanjo Pre and Primary School di Milola

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

Milola è un villaggio rurale che dista 25 chilometri da Ifakara, 50 chilometri da Mahenge e 70 chilometri daMsolwa Ujamaa; si trova nel distretto di Ulanga, nella regione di Morogoro. Negli anni la Missione di Milola è cresciuta tantissimo. In passato abbiamo collaborato con i Missionaries of Compassions nella costruzione di un pozzo nel 2019, della Secondary School nel 2020-2021 e nellac ostruzione dell’ostello maschile per la Secondary School nel 2022.

Attualmente la Missione di Milola è costituita dalla casa dei Missionaries of Compassions, dalla Chiesa, dalla casa delle Sisters of Seva al cui interno sono già presenti i locali per un futuro ostello per le ragazze della Secondary School, dalla casa delle Sisters of Destitute, dal dispensario gestito dalle Sisters of Destitute, dalla Secondary School e dal relativo ostello maschile. Le tre congregazioni collaborano per far crescere questa missione.

Le Sisters of Destitute stanno costruendo la Sanjo Pre and Primary School e i relativi ostelli per i bambini e le bambine. Find The Cure supporta l’iniziativa attraverso l’acquisto dell’arredamento per la scuola e l’ostello che prevede: 80 banchi, 80 sedie, 15 scrivanie con panca annessa, 15 tavoli per gli insegnanti, 5 tavoli per gli uffici, 19 librerie, 3 computer, 1 stampante/fotocopiatrice.

L’obiettivo è di inaugurare la Primary School nel 2023 iniziando con una prima classe, la PP1 (i più piccolini).

Supporta questo progetto correndo con Find The Cure

Entra anche tu nel team sportivo-solidale “I Run for Find the Cure”!

Non vogliamo il più forte o il più veloce, ma i più sorridenti, generosi, solidali, coraggiosi disposti a farsi portavoce di un forte messaggio di sport e solidarietà vestendo una maglia carica di valori.

Costruzione di tre classi della scuola di Kodjalan, distrutta dall’alluvione di luglio 2022

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.
Agosto 2022 le classi Kodjalan "sciolte" a causa delle forti piogge

Tra il mese di Luglio e Agosto 2022, piogge assolutamente anomale hanno martoriato da più parti il Comune di Kassaro. Da sempre la stagione delle piogge provoca disagi: strade sterrate non più percorribili, ponti allagati, villaggi isolati ma, mai come quest’anno, si sono visti tanti danni.

A farne le spese maggiori sicuramente il villaggio di Torolo, in parte distrutto dall’esondazione del rio vicino al quale sorge. Lo abbiamo sostenuto con una campagna dedicata nell’agosto 2022. Ma nel vicino villaggio di Kodjlan la scuola, a cui affluiscono circa 300 studenti provenienti dal villaggio stesso e dalle frazioni adiacenti, è ad oggi completamente distrutta dalla pioggia.

Su richiesta del sindaco di Kassaro, Find The Cure partecipa alla ricostruzione di tre classi della scuola con un sostegno di circa 31.000€ che permetteranno la costruzioni di aule da circa 20 m² e l’acquisto dell’arredamento scolastico (supportato da I Run for Find The Cure).

L'alluvione nel comune di Kassaro

Come aiutare

Tutte le donazioni sono fiscalmente deducibili.

Dona con Carta di Credito

paypal accepted cards

Puoi effettuare una donazione singola o ricorrente.

logo_wishraiser

Wishraiser ti permette di attivare una donazione ricorrente per i nostri progetti partecipando ogni mese all’estrazione di viaggi e premi.

Dona con Bonifico Bancario

Intestazione / Account Holder: Find The Cure Italia ODV
Sede Legale / Registered Office:
Piazza Della Libertà 8, 17055 Toirano, SV, IT

Donazioni dall’Italia:

IBAN:
IT19I0501801400000011233798

Donazioni dall’estero:

BIC/SWIFT:
ETICIT22XXX

Spedizione di 2 ambulanze per il comune di Kassaro – 2022

Questo progetto è supportato da I run for Find The Cure, il progetto sportivo-umanitario creato da Find The Cure e che unisce sport e solidarietà in un legame così stretto da non riuscire a distinguere la fine di uno e l’inizio dell’altro.

Un’ambulanza in zone rurali fa la differenza: è facile intuirlo, ma per immaginarlo occorre pensare a un Centro Salute locale, piccolo ed efficiente, ma in una zona rurale che dista oltre 100 km dai primi Ospedali. Se pensiamo a mamme in gestosi o con parto podalico, incidenti stradali, patologie acute come appendici o ernie strozzate o altre condizioni di emergenza che necessitino trasporto immediato in strutture attrezzate ciò di cui abbiamo bisogno è soprattutto un mezzo sicuro, veloce ed equipaggiato che permetta di trasportare un paziente in tempo verso una speranza di guarigione.

Per il secondo anno (Progetto 2021Articolo La Stampa) sosteniamo dunque le spese di spedizione e logistica per l’invio di due ambulanze donate dalla Croce Verde di Torino che verranno consegnate nelle mani del sindaco del Comune di Kassaro, Yacouba Diakitè, e destinate ai Centri Salute locali dei Comuni di Madina e Sebekoro, entrambi facenti parte del circondario di Kita, nella regione di Kayes.

Budget: 8000 euro che comprendono il trasporto di due ambulanze con container da 40 + spese doganali e di trasporto da Dakar a Kassaro.

Dal Blog 2021: cosa vuol dire spedire due ambulanze?

Supporta questo progetto correndo con Find The Cure

Entra anche tu nel team sportivo-solidale “I Run for Find the Cure”!

Non vogliamo il più forte o il più veloce, ma i più sorridenti, generosi, solidali, coraggiosi disposti a farsi portavoce di un forte messaggio di sport e solidarietà vestendo una maglia carica di valori.

Co-partecipazione alla costruzione di un ostello maschile nel villaggio di Milola

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

Il progetto prevede la costruzione di un ostello maschile per 125 studenti per la Fr. Jose Kaimlett Memorial Secondary School a Milola, distretto di Kilombero, Morogoro, Tanzania.

La Secondary School è pressoché terminata ed è pronta ad accogliere gli studenti e le studentesse a partire dal 2022. Find The Cure ha contribuito alla costruzione di tale scuola donando 50.000 euro (progetto biennio 2020-2021). Ora, le Seva Missionary Sister of Mary stanno costruendo l’ostello femminile, mentre i Missionari della Compassione vorrebbero costruire l’ostello maschile.

La necessità di costruire un ostello è fondamentaale in questo contesto, in quanto la scuola secondaria privata più vicina si trova a 25km di distanza, a Ifakara, e ha un numero limitato di ammissioni, per cui molti studenti hanno mostrato interesse nel voler frequentare la nuova scuola di Milola. In assenza di un ostello gli studenti dovrebbero affittare stanze/case private nel villaggio, cosa che porterebbe al rischio di cadere in attività antisociali, di trascurare aspetti importanti come alimentazione e cure igieniche, rischiando di ottenere scarsi risultati scolastici. Attraverso un ostello, i Missionari sarebbero in grado di garantire sicurezza, disciplina e di essere una guida adeguata per gli studenti.

Come aiutare

Costo totale del progetto: 96.032,08 euro di cui 34.145,29 euro contributo dei Missionari della Compassione e 1.886,79 euro contributo della popolazione locale. La costruzione dell’ostello avverrà in 6 mesi dopo la ricezione dei fondi.

Donazioni dall’Italia:

IBAN:
IT19I0501801400000011233798

Donazioni dall’estero:

BIC/SWIFT:
ETICIT22XXX

Intestazione / Account Holder: Find The Cure Italia ODV
Sede Legale / Registered Office:
Piazza Della Libertà 8, 17055 Toirano, SV, IT

Samburu Orthopaedic and Trauma Project

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

Quando si parla di sanità nei paesi in via di sviluppo, il primo pensiero va a Malaria, Tubercolosi e HIV. In realtà nell’ultimo decennio il quadro è drasticamente cambiato. La crescente urbanizzazione in cerca di lavoro e l’immissione sul mercato di motocicli a basso costo (e quindi accessibili a molti) prodotti dalla Cina ha creato una vera epidemia di traumatologia. A quanto riportato dai dati del “Global Burden of Disease” con il DALY (Disability Adjusted Life Years), un punteggio per calcolare l’impatto di una malattia sulla popolazione, le patologie muscolo scheletriche, in particolar modo il trauma, ha un peso superiore a Malaria, Tubercolosi e HIV insieme. Questo ha creato una situazione estremamente sbilanciata nei paesi in via di sviluppo, da un lato un numero impressionante di casi traumatologici, dall’altro un sistema carente di ortopedia e traumatologia che va dalla pre-ospedalizzazione al post operatorio.

Cosa vuole dire trauma in Africa? Cosa vuol dire avere una frattura?

Il costo elevatissimo dei corretti impianti ortopedici per trattare chirurgicamente le fratture rende inaccessibile per l’80% della popolazione le cure adeguate, che per fratture complesse rischia di evolvere in pseudoartrosi, deformità e disabilità, con un impatto sociale enorme sulla famiglia: impossibilità di andare a prendere l’acqua o la legna, impossibilità a lavorare per mantenere la famiglia, impossibilità di andare a scuola e perdere l’opportunità all’educazione.

Qualcuno disse “la povertà è ad un passo da una frattura” ed è la verità: per coloro che hanno una frattura sono costretti a vendere il proprio bestiame, la propria terra e a volte la casa per poter coprire le spese di impianti ortopedici.

Dal 2016 abbiamo l’opportunità di lavorare all’interno di un ospedale governativo nel Samburu County con il dott. Daniele Sciuto, e dal 2019 il peso enorme della traumatologia e la frustrazione di testimoniare quotidianamente disabilità dovute a incorretto trattamento delle fratture, lo ha spinto ad iniziare un programma di ortopedia e traumatologia.

Partendo da zero, le necessità erano enormi, ma grazie al supporto di NGO e amici, anno dopo anno, il Samburu County Referral Hospital è diventato il centro di riferimento ortopedico traumatologico per tutto il Samburu County e le contee limitrofe, fornendo trattamento ortopedico di qualità con impianti adeguati completamente gratuiti.

In questi anni Find The Cure Italia Onlus, ha supportato il programma ortopedico-traumatologico comprando materiale tecnico come il trapano ortopedico, fornendo stampelle per deambulazione precoce a tutti i pazienti e coprendo le spese di viaggio per i controlli post-operatori all’ospedale di riferimento.

A oggi si contano oltre 400 operazioni con impianti ortopedici (chiodi endomiddolari forniti da SIGN Fracture Care international, fissatori esterni per fratture esposte e correzione delle deformità, placche per fratture e correzioni di pseudoartrosi) per un risparmio stimato di oltre 1 milione di euro per la popolazione Samburu e , ci piace pensare, una riduzioni di disabilità con un impatto enorme sulla famiglia e sulla società.

Samburu Orthopaedic and Trauma Project

Le necessità sono ancora tante: da circa sei mesi sono iniziate le operazioni di endoprotesi (protesi di anca) per pazienti con fratture del collo del femore per poterli far tornare a deambulare il più velocemente possibile ed evitare le complicanze di allettamento in persone anziane e il rimpiazzo di impianti ortopedici è continuo e senza sosta dovuto all’alto numero di operazioni settimanali.

Per questo nasce il progetto “Samburu Orthopaedic and Trauma Project” per poter fornire a tutti i pazienti il trattamento corretto per la frattura subita, e tornare ad essere attivi al 100% senza disabilità nel minor tempo possibile per poter prendersi cura della famiglia e dell’educazione.

Di cosa si occupa il progetto

  • Acquisto di impianti ortopedici, in particolare modo endoprotesi di anca, placche e viti.
  • Acquisto di strumentario ortopedico dedicato.
  • Acquisto di stampelle per garantire una rapida deambulazione.
  • Supporto di spese di viaggio per poter ricevere le visite di controllo e garantire una guarigione completa senza complicanze.
  • Non per ultimo, il futuro delle zone remote come il Samburu County, è nella Telemedicina. Da circa un anno abbiamo supportato la creazione di un applicazione chiama “Squat and Smile App” che permette la valutazione dei pazienti ortopedici da remoto, in modo da aumentare la percentuale di follow up nei pazienti ortopedici e evitare spostamenti nelle zone più remote della contea.

Come aiutare

Grazie a tutti coloro che vorranno aiutarci nel sostenere le cure ortopediche per la popolazione del Samburu County.

Donazioni dall’Italia:

IBAN:
IT19I0501801400000011233798

Donazioni dall’estero:

BIC/SWIFT:
ETICIT22XXX

Intestazione / Account Holder: Find The Cure Italia ODV
Sede Legale / Registered Office:
Piazza Della Libertà 8, 17055 Toirano, SV, IT

Protesi di anca:
200 euro

Stampella:
20 euro

Trasporto:
40 euro

(Andata e ritorno all’ospedale di riferimento)

Placche:
400 euro

(Placche dedicate per fratture intraarticolari)

App Squat and Smile:
400 euro

(Sostegno costi di sviluppo e mantenimento)

Sostegno Libero
donazione libera

(Acquisto di strumentario ortopedico dedicato)

Partner


Photo Credits: Chuck Bigger

Risorse in Italiano

Una sgranatrice multicereale meccanica per Kassaro

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

La richiesta dell’acquisto di una sgranatrice meccanica per la cooperativa di Kassaro, proviene direttamente dal sindaco, Monsieur Yacouba Diakitè. L’attuale sgranatrice è rotta, senza possibilità di essere riparata.

Da anni il governo spinge alla meccanizzazione dell’agricoltura, aprendo le frontiere allo sdoganamento di attrezzatture agricole e grazie al programma WAAP (programma di produttività agricola dell’Africa Occidentale) dell’ AfDB (African Development Bank Group). L’obiettivo della meccanizzazione è ridurre i tempi di trapianto a una settimana per ettaro, con una resa di 120 sacchi per ettaro, aumentando così la rendita del riso atttraverso una buona semina.

Ciò consente di aumentare il reddito degli agricolturi sulle colture, sostenere l’autosufficienza e combattere la povertà.

Come aiutare

Tutte le donazioni sono fiscalmente deducibili.

Dona con Carta di Credito

paypal accepted cards

Puoi effettuare una donazione singola o ricorrente.

logo_wishraiser

Wishraiser ti permette di attivare una donazione ricorrente per i nostri progetti partecipando ogni mese all’estrazione di viaggi e premi.

Dona con Bonifico Bancario

Intestazione / Account Holder: Find The Cure Italia ODV
Sede Legale / Registered Office:
Piazza Della Libertà 8, 17055 Toirano, SV, IT

Donazioni dall’Italia:

IBAN:
IT19I0501801400000011233798

Donazioni dall’estero:

BIC/SWIFT:
ETICIT22XXX

Pompa ad immersione per il Centro di Salute di Makono

Tutti i progetti fino ad ora realizzati e tutti quelli in corso di realizzazione sono stati possibili grazie ai fondi provenienti da donazioni di singoli privati e attraverso le molteplici iniziative che Find the cure ha proposto in questi anni e che ancora propone.

Makono è un villaggio rurale che si trova nella regione di Kayes, Circle di Kita, nel sud-ovest del Mali. Abbiamo conosciuto questo villaggio nel 2018, grazie a un medical camp organizzato dall’associazione A.D.I.K , con la quale collaboriamo da tempo. Il comune comprende 14 villaggi e nel censimento del 2009 aveva una popolazione di 9,826 abitanti. Il confine con la Guinea Bissau è a circa 30 km.

Il villaggio di Makono ha un centro della salute e una maternità dove, al momento, non arriva l’acqua. Questa condizione costringe al rifornimento con i metodi classici tramite secchi immersi nel pozzo adiacente. Il progetto 2021 prevede l’installazione di una pompa ad immersione alimentata da pannelli solari e con la quale sarà possibile costruire una rete idrica che porti l’acqua all’interno della maternità.

Budget: 10.000 euro

Come aiutare

Tutte le donazioni sono fiscalmente deducibili.

Dona con Carta di Credito

paypal accepted cards

Puoi effettuare una donazione singola o ricorrente.

logo_wishraiser

Wishraiser ti permette di attivare una donazione ricorrente per i nostri progetti partecipando ogni mese all’estrazione di viaggi e premi.

Dona con Bonifico Bancario

Intestazione / Account Holder: Find The Cure Italia ODV
Sede Legale / Registered Office:
Piazza Della Libertà 8, 17055 Toirano, SV, IT

Donazioni dall’Italia:

IBAN:
IT19I0501801400000011233798

Donazioni dall’estero:

BIC/SWIFT:
ETICIT22XXX