Archivio tag: haiti

Resoconto Haiti @ Officina Cerebrale

Sabato 20 MARZO, ore 17,00 HAITI: 7.3 X 35 = 300.000 testimonianza MISSION OH c/o Officina della Solidarietà, piazza Lombardia 13, Ceriale (SV) mappa Testimonianza diretta attraverso le fotografie e i racconti di Mission OH, spedizione appena rientrata da Haiti, con l’incarico di portare aiuti

MISSION OH: RESOCONTO

Siamo rientrati. A questo giro è parecchio difficile scrivere qualcosa. Qualcosa che abbia senso, che abbia una testa e una coda, un inizio e una fine, o almeno un verso. E’ faticoso, eppure non lo è mai stato faticoso scrivere. Ma forse è solo la

Nessuna miniatura

Mission OH: aggiornamenti Haiti

In seguito alla telefonata avuta il primo marzo con il nostro presi Daniele Sciuto e Masengo di Malaki ma Kongo del team di Mission OH, Letizia di Malaki ma Kongo ha pubblicato un report sul blog dell’associazione. Lo trovate in calce a questo post. Di

Nessuna miniatura

Mission OH: aggiornamenti sms da Haiti

Venerdì 26 febbraio, ora italiana 17,30 Preso riso, 40 sacchi, 1000 kg, più olio, zucchero, farina, andiamo verso il villaggio di belfontain a consegnarlo. Coperto tutto con telone molti predoni in giro. Metà strada con il furgone, poi muli, sei ore. Il villaggio è già

Nessuna miniatura

Ultimi aggiornamenti dalle missioni in corso

Le missioni procedono: MISSION VII controlla l’avanzamento dei progetti in corso e sta arrivando ad Eluru con entusiasmo, MISSION aiutOHaiti si scontra a Montagne Noire con la realtà e la frustrazione. Come immaginerete, soprattutto nel secondo caso, i contatti non sono facili, ma gli sms

MISSION aiutOHaiti PARTENZA

Ok, ci siamo. Ora di partire. Quattro borsoni pieni di farmaci specifici, oltre 150 kg, solo farmaci in buste di nylon, niente cartone per risparmiare spazio. E anche un bel gruzzoletto da trasformare in materiale che necessitano sul posto i terremotati, fino all’ultimo euro. Partiamo

MISSION OH – partenza improvvisa

Premesso che non siamo un associazione in grado di gestire grosse emergenze umanitarie e per certi versi non vogliamo neanche fare parte di quella folle corsa di giganteschi aiuti umanitari di personale e materiale (tanto quanto gli sprechi), che si svegliano tutto ad un tratto