Archivi della categoria: Mission A12

Mission A12, Tanzania Aprile 2013: conclusione

Il concerto solo voce dei canti di chiesa di Happiness ( maestra della scuola di ) e del coro forse sono il più bel risveglio di tutti questi giorni. Da mercoledì siamo da padre Manoj, a Msolwa,paese meraviglioso ai piedi di due cascate dal nome

ABOUT ANDREA (dr. Patata )

Ho visto. Aspettare in silenzio per ore qualcosa che non era ancora passato e forse non passerà più. Ridere e salutare come se quel passaggio fosse la cosa più importante anche se di pochi minuti. Un uomo malato di cancro fare 20 chilometri a piedi

Kapalala – Msolwa, giorno 13

Lasciare quel posto dove tanto siamo stati fa male, più del previsto. La sveglia alle 6 anche, ma forse aiuta a non parlare e a non scambiarci le cose viste e quelle fatte, mischiando i saluti con le sensazioni personali di 7 giorni intensi, faticosi

About Annamaria

SOMETHING MAGIC about annamaria E dopo 7 ore di Camel Trophy siamo arrivati a Kapalala, ma non di questo scriverò. C’è qualcosa di magico in questa Tanzania verdissima e arsa, ricca di montagne e di acqua ma piegata dalla sete. C’è qualcosa di magico nei

Mission Tanzania 2013: Kapala

Il più grosso problema di Kapalala è arrivare a Kapalala. Quando decideremo di tornare da Padre Ambrose bisogna organizzare il viaggio considerando un volo interno da Dar Es Salaam a Mbeya, questo evita più di tredici ore di taxi su strade pericolose per il traffico

Mission Tanzania 2013: primi giorni.

Il ritrovo è classico. Terminal 1, porta più o meno da 10 a 16. Aeroporto Malpensa. La meta meno. Per alcuni dei cinque è tornare, per altri è ripartire, per una è la prima volta, con FTC. La missione Tanzania dopo alcune modifiche legate a

MISSION TANZANIA, Aprile 2013

Se ne era parlato a Novembre, mentre era in corso la missione in Kenya….tornare in Tanzania per ritrovare l’amico di sempre, padre Manoj e per dare una mano a un nuovo amico, padre Ambrose. Data presunta Aprile 2013…sembrava così lontano. E invece il tempo è