Mission Kenya 11: primi giorni in terra Samburu

I viaggi in Africa ci  riservano sempre sorprese  e anche questa volta non è stato da meno:  abbiamo bucato. Certo quando hai una ruota di scorta inutilizzabile tutto può diventare più  complicato ma, alla fine,  dopo averne provate altre 3 siamo riuscite a raggiungere Maralal e ad abbracciare Daniele, Yasmin e Joshua.
Giusto il tempo per una colazione insieme e , il giorno dopo, riprendiamo il viaggio alla volta di Tuum , dove ci attendono le sisters con le quali visiteremo e valuteremo i diversi progetti nei villaggi.
In questo periodo dell’anno le scuole chiudono per le vacanze fino a gennaio e questo ci permette di assistere alla festa di consegna dei diplomi dei bambini che passeranno alla primaria.
Alla nursery di Tuum dove abbiamo il progetto di sponsorship per 50 bambini la festa procede tra recite, canti e giochi.
Cogliamo l’occasione per regalare gli spazzolini da denti donati, insieme a materiale scolastico.

Il giorno successivo raggiungiamo Parkati,villaggio a 26 km da Tuum e rimaniamo sorprese dalla nuova strada che ci permette di raggiungere il villaggio in solo 1 ora rispetto alle 3-4 ore delle precedenti missioni.

All’arrivo rimaniamo molto colpite dal verde che ci circonda considerato che la zona è molto arida. Anche qui partecipiamo alla festa di fine anno della Nursery e ascoltiamo le nuove richieste del villaggio.
Regaliamo caramelle e spazzolini da denti che qui non sono molto conosciuti.
Prima di salutarci mangiamo tutti insieme e facciamo un giro tra le maniatte del villaggio accompagnati dai bambini
L’ultimo giorno della nostra permanenza a Tuum  lo dedichiamo alla scuola dei pastorelli a Simalè dove ci sono 34 studenti che ci accolgono con canti e balli tradizionali.
Con molto piacere incontriamo anche le 25 mamas che frequentano la scuola per adulti e condividiamo con loro un momento di discussione sui problemi del villaggio.
Domani ripartiremo alla volta di Maralal.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *