Dal Kenya: emozioni di una giornata trascorsa a Korogocho

IMG-20170209-WA0005

E poi ci sono le giornate inaspettate, esci di casa sperando che le pratiche per il
rinnovo del visto non siano infinite, ti porti dietro un libro da leggere nell’attesa, che un caro amico ti ha prestato e pensi “ma si forse è arrivato il momento di leggere Korogocho”.
E poi la giornata casualmente cambia, ti ritrovi insieme alla dolcissima Rosmary a fare incetta di stoffe in un bugigattolo minuscolo ma meraviglioso,FB_IMG_1486634284727 in matatu e poi a piedi attraversi proprio quei luoghi che qualche ora prima leggevi nel tuo libro: Huruma, Kaiobanghi, Mathare, Korogocho..e così lasci che siano proprio quei luoghi a raccontarsi, lasci che la giornata accada e con curiosità ed emozione ti fai condurre da chi quelle strade le conosce, le vive.FB_IMG_1486634295176

La sensazione è quella di vedere un formicaio gigante quando arrivano le prime gocce di pioggia, pieno di vita ad ogni angolo, vita veloce, intensa, in continuo movimento.
Il gruppo di Rosmary sta crescendo, abbiamo pranzato insieme al centro e lei, Lucy e Mary mi hanno raccontato che ora sono 20 donne che lavorano nel laboratorio, molte hanno beneficiato del gruppo di cucito ed ora hanno una loro attività in baraccopoli; i gruppi di sostegno per le donne hiv+ continuano, al centro, tra le tante iniziative, stanno cercando di costruire un piccolo orto per poter insegnare che “L’healthy food” è fondamentale per una buona vita, per le donne ma anche per la miriade di bambini che frequentano il centro e che stanno andando a scuola grazie al loro sostegno, “molti ormai vanno alla secondary school, sono grandi” mi dicono Rosmary e Lucy soddisfatte. Si può fare così tanto con così poco…si può fare così tanto con un ingrediente fondamentale come la volontà e la radicata convinzione che le cose possono SEMPRE cambiare in meglio.

Il gruppo Tuinuke né è l’esempio e poter passare del tempo con loro è quanto di più prezioso una persona possa desiderare.IMG-20170209-WA0006

Per chi non conosce ancora Rosmary qui👇🏾 c’è la sua storia:
http://www.findthecure.it/impronta/rosemary-artigianato-dal-kenya/
…o almeno l’inizio perché tanto “meglio” è già avvenuto e tanto ancora deve arrivare❤

Yasmin.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *