Regala una sedia a un bambino dello SHERP!

468551_309660069102929_114031535_oCon una piccola donazione puoi regalare una sedia a un bambino dell’ostello SHERP che accoglie bambini e giovani disabili in Kenya, permettendogli una postura corretta, soprattutto durante quei momenti fondamentali della giornata come il pasto e il gioco.

Aiuterai anche l’economia locale, perchè la sedia sarà costruita direttamente in Mararal, da falegnami del posto.

   DONA UNA SEDIA ALLO SHERP


Tante volte la vita delle persone si incrocia con quella di Find The Cure in maniera quasi magica e tante volte ne nasce una bella storia da raccontare.

Come questa. La storia della sediaSara e Mauro di Mauro e Sara. Mauro è amico di un amico. Per una legge di vasi comunicanti è anche nostro amico. Sara è sua moglie. Una santa. Sì perché Mauro è un casinista davvero, uno di quelli che quando si organizza un evento lavora come un mulo dalla mattina alla sera e quando tutti sono stremati lui ha ancora la forza di sorridere e fare battute. La loro vita si è incrociata a quella di Find the Cure grazie a una sedia. Che non è una sedia qualunque, è una sedia speciale.

E’ Ottobre 2015: mancano poche settimane alla settima missione di Find the Cure in Kenya e in particolare a Maralal, dove si trova lo Sherp, centro di accoglienza per bambini con disabilità, alcune anche molto gravi. Lanciamo come sempre una raccolta materiale, questa volta tocca ai pantaloni perché tanti bambini sono costretti a stare a terra, e quindi ne consumano davvero tanti.

Un pomeriggio si apre la porta della sede di Torino, e si presenta Mauro. Ha una borsa piena di  pantaloni con se e… una sedia. Una sedia che serve per sostenere un bambino. E’ una sedia bella, confortevole, ma come si fa a trasportare un oggetto del genere? Noi partiamo con i borsoni e non abbiamo possibilità di imbarcarla in modo conveniente.

Con un po’ di tristezza nel cuore dobbiamo dire a Mauro che “sarebbe bello portarla, sarebbe molto utile allo Sherp, ma davvero non possiamo…”. Mauro ci guarda dispiaciuto ma capisce. Solo che è un testardo, ma uno di quei testardi che nella vita ce ne fossero! Quindi va da quell’amico che è nostro amico, che è un altro bell’elemento, uno di quelli che ne sa una più del diavolo.

IMG-20151122-WA0028Torna il giorno dopo. Con un altra sedia. Fatta da loro. Che si smonta, pezzo per pezzo. In maniera semplice e immediata. Un qualsiasi falegname dei Maralal potrebbe rifare la stessa sedia e dare la possibilità a altri bambini di poter avere una seduta e una postura corretta.

E così Ele, Federico, Manu e Elena caricano nella stiva dell’aereo la sedia di Mauro e Sara e la portano in Kenya. E in un attimo diventa l’oggetto più conteso all’interno dello Sherp!

Il falegname di Maralal ne produce altre e poi altre e quelle che vedete sono le foto arrivate direttamente dallo Sherp! 
IL PRIMA SEDIA DEL FALEGNAME DI MARALALMa i bambini sono tanti e di sedie ne servono ancora: abbiamo bisogno di costruirne ancora. Nasce per questo la campagna REGALA UNA SEDIA A UN BAMBINO DELLO SHERP: con una piccola donazione potrai donare una sedia a un bambino della struttura, permettendogli una postura corretta, soprattutto durante quei momenti fondamentali della giornata come il pasto e il gioco. Aiuterai anche l’economia locale, perchè la sedia sarà costruita direttamente in Mararal, da falegnami del posto. Aiutaci ad aiutare.

Il nostro GRAZIE va a Mauro e Sara, che con il loro cuore e la loro capacità hanno saputo donare sì ai bimbi dello Sherp una sedia, ma anche a tutti una bella lezione solidarietà, tenacia e amicizia.

Lascia un commento