Controllino di fine anno

Cari amici come da rito, a pochi giorni della fine dell’anno, andiamo a controllare insieme la carta dei propositi pubblicata in data 30 gennaio 2012 e vediamo le cose fatte tutti assieme quest’anno.

1)Costruire scuola primaria di Nedloor, Andrapradesh, INDIA. FATTO, Inaugurata mese di ottobre

2) Costruire scuola primaria Teresapura, Karnataka, INDIA  In costruzione, difficoltà burocratiche dello stato del Karnataka

3) Costruire area giochi scuola terremotata Marine Sibert, HAITI. FATTO, acquistato terreno e supportato mensilmente i bambini

4) Costruire radiologia con sviluppatrice digitale, ospedale di Mapourdit, SUD SUDAN. FATTO, apertura radiologia mese di dicembre

5) Supportare spese mantenimento clinica HIV Mapourdit, SUD SUDAN.  FATTO

6) Costruzione pozzi per acqua siccità Kenya confine con Somalia, KENYA. FATTO, acquedotto di Lodongokowe, inaugurato a ottobre

7) Costruzione ostello Msolwa Ujamaa, TANZANIA.  FATTO, inaugurato mese di luglio

8)Iniziare nuovo progetto MALI.  FATTO, maternità di Kassarò e pozzi villaggi circostanti

9) Iniziare nuovo progetto GUATEMALA.  FATTO, supporto alla scuola El Rodeo di Città del Guatemala

10) Supportare i 4 orfanotrofi delle adozioni a distanza.  FATTO, ODC, MAchillipatnam, Ponogodu e Msolwa

11) Spedizioni di volontari FTC in tutti i paesi dei progetti . FATTO, missioni effettuate in India, Tanzania, MAli, Guatemala, Kenya

12) Creare un bel gruppo di corridori ” I run for Find the cure” in giro per legare. FATTO, nasce il BIT, Beautiful Inside Team

13)Vedere l’altro non solo come un altro ma come un fratello (già progettodell’anno scorso ma ancora da raggiungere) MIGLIORABILE E RIPROPONIBILE

14) Varie ed eventuali, ad aggiungere c’è sempre spazio. Supporto a nuovi bambini preso in carico ad Haiti dalla baraccopoli di Cite de Soleil

 

Un grazie enorme a tutti quelli che in questi 12 mesi si sono rimboccati le maniche e hanno aiutato in mille modi per realizzare l’impegno preso a gennaio.

Pronti per la nuova carta per il 2013?

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *