24h Finale Ligure + FTC = gran bello

Gran bello, tutto!

Tra sole, colori, musica, biciclette, sudore, abrasioni, fatica e divertimento si è svolta la “24 ore di Finale Ligure“. E quest’anno per completare la nostra collaborazione e amicizia con lo staff della 24h e del mondo dei bikers abbiamo deciso di viverla fino in fondo correndo anche noi la gara.
Il nostro punto espositivo tra magliette colorate, bici, ciclisti, bambini, e amici che in continuazione passavano a portare cibo e a dare una mano sembrava una grande tribù. Tre giorni davvero belli e i bikers si sono dimostrati sensibili e di grande aiuto alla nostra causa per completare la scuola di Nanatikotukur: forse perché ci han visto arrancare con loro per 24 ore su e giù per i sentieri polverosi delle Manie, forse perché la promessa fatta a loro l’anno scorso l’abbbiamo mantenuta e siamo pronti per la prossima, forse perché lo staff della 24h ci tiene sotto la loro ala, forse perché avevamo Jollywear un amico in più dalla nostra, forse perché avevamo tanti amici in più.

Il team dei fantastici 12 di fortuna presi scontati: Daniele (capitano, quello per forza), Andrea Gallo (capitano sportivo, quello per meriti sportivi) , Gigi Jollywear (capitano aziendale, quello con il grano), il Mauri (75% Florian), il Gibo, Ivano, Jhonny Catena, Danilo Basso, Stefano Robutti, Michela e Marco Jollywear, Roby l’adepto.

La gara: ore 14.00 partenza con il capitano sportivo Andrea, siamo primi. Nel pomeriggio giriamo bene, tra Danilo, Michela, il capitano aziendale, rimaniamo nelle prime 25 posizioni, qualche bella caduta qua e la, ma con nostra sorpresa riusciamo a tenere una media di 33 minuti a giro, niente male per una squadra che sembra la versione ciclistica del film Bomber con Bud Spencer.
Con lo scendere della notte la situazione si fa più drammatica nel gazebo FTC, Andrea dorme nel furgone, Ivano su una sedia, Daniele in un bozzo sulla panca, ma a turno non si abbandona mai i giri in pista, anche Jhonny catena, il mauri (sceso a 45 % Florian) e Roby vengono a fare il loro dovere di notte tra pile di fortuna montate sulle bici che è più il pensiero che facciano luce che quello che fanno davvero (ore 2.30 am il capitano sportivo disse:”ragazzi ho fatto tre giri, giravo alla grande,bellissimo.. per le prossime tre ore non voglio sentire parlare di bici..”). Alle 6.30 am arriva la luce che sembra una benedizione, il Gibo subentra in maniera importante, Mentre si pedala le ragazze al bancone, con le mamme e i più piccoli del mondo FTC vendono le maglie colorate al mondo dei bikers che vengono a sostenerci. Ore 14.00 si taglia l’ultimo traguardo, 43 giri totali, 33 minuti a giro di media, aspettiamo la classifica ufficiale ma siamo contenti della prestazione, quella prestazione fatta sotto il gazebo FTC, di tre giorni di tante forze unite per finire la scuola di Nanatikotukur.

Come dice il nostro capitano aziendale citando Ghandi: “prima ti ignorano, prima ti deridono, poi ti ostacolano, infine vinci”.


Un grazie a tutti i bikers del loro supporto, allo staff della 24 h che nonostante tutte le cose a cui devono pensare, trovano il tempo da dedicare a noi e alle nostre necessità, al team di Jollywear che ci ha aiutato in tutti i modi, ai fantastici 12 della bici e tutti i fantastici e fantastiche che sono passati a dare una mano.

Al prossimo anno..

Se vuoi anche tu la mitica divisa del team Find the Cure da portare in gara o in allenamento scrivi a:

Lascia un commento

4 pensieri su “24h Finale Ligure + FTC = gran bello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *