FTC Library

Find the Cure Library

Viaggia tra le righe

Se lettori si nasca o si diventi, è una domanda a cui ancora nessuno è riuscito a dare una risposta scientifica. Una cosa però è certa: tutti quelli che leggono, lo fanno per un motivo ben preciso. Innanzitutto è un momento tutto nostro, in cui scegliamo di dedicarci del tempo; inoltre, leggere ci fa diventare più empatici nella vita reale, se riusciamo ad abbandonarci alla storia, alle avventure dei personaggi; infine, la magia della lettura sta nel fatto che dentro ogni pagina di un libro c’è un insegnamento, ma questo non è mai uguale per tutti: ci sono libri che rimangono per sempre dentro di noi, diventano parte del nostro bagaglio culturale, sociale e emotivo. Poi perché, come diceva Proust “quando la lettura è per noi un’iniziatrice le cui magiche chiavi ci aprono, al fondo di noi stessi, quelle porte che non avremmo mai saputo aprire, allora la sua funzione nella nostra vita è salutare”.

Cos'è?

E’ un angolo, all’interno della sede di Ceriale(Piazza Lombardia 13), in cui puoi trovare titoli inerenti a temi a noi molto cari, che puntano alla consapevolezza, all’umanità, al cambiamento desiderato e quello già attuato, al buon esempio, alla bellezza e alla ricchezza della diversità e, infine, alla realtà di fatti che, forse, ancora non tutti conoscono.

Come funziona?

Vieni in sede, registrati e ritira la tessera della nostra libreria (è gratuita), scegli un libro e siediti comodo nella nostra area lettura, con tanto di angolo the e infusi, oppure prendilo in prestito. Avrai tempo un mese per leggerlo e riconsegnarlo. Cercheremo di rinnovare periodicamente i titoli nella libreria, in modo che tu non possa mai stufarti di venirci a trovare.

FTC LIBRARY è al momento attiva solo presso la sede di Ceriale (SV)

Catalogo Libri

Sfoglia o usa la funzione Cerca per trovare parole chiave nella descrizione, nel titolo, tra gli autori o le tematiche di ciascun libro. Se trovi quel che cerchi, prenotalo senza impegno. Se invece cerchi un libro su un tema in particolare, ma non hai trovato niente in catalogo, raccontaci di più. Saremo felici di approfondire insieme a te.

Titolo
Autore/i
Descrizione
Paese
Tematica
INNALZARONO I CUORI SULLE MANI- POESIE DELLA RESISTENZA PALESTINESE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
AL JAMANREH F., TAILAKH A.Poesie della Resistenza Palestinese è un tentativo di far conoscere questo genere letterario e il ruolo che svolse e continua a svolgere nella lotta all’occupazione israeliana. Qui incontreremo un gruppo di poeti che, nei loro poemi, raccontano la storia della loro patria, l’amore per essa, le ingiustizie inflitte al loro popolo e la legittima resistenza di quest’ultimo alla violenza degli invasori; cantano la rivoluzione contro l’occupazione militare e incitano i giovani alla lotta e al sacrificio per la liberazione e per l’autodeterminazione. Sognano la vittoria e il ritorno alle case e alle terre confiscate, nei luoghi dell’infanzia che sono rimasti scolpiti nei loro cuori e nelle loro anime. I loro poemi furono portati dovunque i palestinesi furono costretti a rifugiarsi – dalle città e villaggi della Palestina, ai campi profughi del Libano, Siria, Giordania, passando dal Golfo Arabico fino a giungere in tutto il resto del mondo.PalestinaResistenza palestinese
Diritti umani
Poesia
LETTERE DALL’AFRICA 1914-1931
Disponibile a Ceriale » Prenota!
BLIXEN KarenNel gennaio 1914 Karen Dinesen sbarcava nel porto di Mombasa, sposandosi il giorno stesso con il barone Bror Blixen. Nel 1931 ripartiva dall'Africa, col cuore spezzato, dopo aver perso ogni speranza di continuare a reggere la sua piantagione nel Kenya. Fra queste due date avviene un lungo dramma, con intermezzi incantati, che ben conoscono tutti i lettori de La mia Africa. Ma solo queste splendide lettere ai familiari permetteranno di ricostruirlo nella realtà di ogni giorno, nelle oscillazioni fra l'entusiasmo e lo sconforto. E si può dire che, proprio in queste lettere, la Blixen si sia scoperta e messa alla prova della scrittura. Fin dall'inizio, l'Africa fu per lei il luogo dove custodire un «pezzo del cuore, forse il più grande».AfricaAutobiografia
Kenya
IL RAZZISMO SPIEGATO A MIA FIGLIA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
BEN JELLOUN TaharUn breve manuale che ha lo scopo di chiarire, nel modo più semplice e lineare, la profonda ingiustizia del razzismo.FranciaRazzismo
COMPENDIO DI DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO
Disponibile a Ceriale » Prenota!
CAROTENUTO MarioIn un momento come quello attuale in cui sono in corso una ventina di conflitti armati ad alta intensità e in cui la popolazione civile registra il più alto numero di vittime, seguita dai militari e dagli operatori umanitari e sanitari, le norme che regolano il diritto umanitario non possono più essere appannaggio di un gruppo ristretto di attori.
Questo Compendio di diritto internazionale umanitario diventa quindi uno strumento indispensabile. Un testo di facile comprensione, strutturato in modo organico, consultabile in modo semplice e veloce come fosse un manuale.
Diritti umani
Diritto internazionale
I VEDA - INTRODUZIONE AI TESTI SACRI INDIANI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
CONSOLARO AlessandraI più antichi testi religiosi della civiltà indiana venerati ancora ai nostri tempi dall’induismo. Caratteristiche degli Indoari e della cultura vedica, Agni, Indra, Varuna (le grandi divinità dell'antico pantheon). Guida alla comprensione dei più significativi inni vedici.IndiaReligione
Induismo
PROVERBI SAMBURU
Disponibile a Ceriale » Prenota!
DA ROS A., PANTE V., PEDENZINI E.Raccolta di proverbi della comunità Samburu del nord del KenyaAfricaKenya
comunità Samburu
Tradizioni
L’INDIA, L’ELEFANTE E ME
Disponibile a Ceriale » Prenota!
DE CATALDO GiancarloSulle tracce di vecchie suggestioni lasciate dai Misteri della jungla nera di Emilio Salgari, Giancarlo De Cataldo
parte per l'India del nord alla ricerca di un mondo di avventure estreme. Ma fallisce nel suo tentativo di provare il
brivido della natura selvaggia nell'unico parco in cui forse ancora si aggira, schiva, qualche rara tigre.
E invece che dai Thugs sanguinari, dovrà guardarsi dalla folla di mendicanti avidi di qualunque cosa
un turista possa offrire. Di fronte a una realtà che si ostina a mostrarsi diversa da quella che dovrebbe, l'unica soluzione possibile è una resa incondizionata.
E allora che il viaggiatore viene risucchiato dalla precaria simultaneità indiana dove passato e futuro
si intrecciano in un presente improbabile; dove le donne sono il primo motore e le prime vittime della
modernizzazione, mentre divinità ancestrali contendono ad ammiccanti stelle del cinema il cuore dei fedeli; e il ricordo della non violenza gandhiana sbiadisce davanti all'avanzata del nazionalismo hindu.
Dopo la resa, il viaggio, spogliato da ogni vezzo da turista, porta con sé la nudità dell'esperienza.
E l'anima si schiude, lascia le sue ferite risalire verso la foce di ogni sentimento, di ogni dolore.
IndiaRacconti di viaggio
IL PAESE DELLE MAREE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
GHOSH AmitavPiya è appena arrivata a Canning, l'ultima fermata per i Sundarban, l'immenso arcipelago che si stende fra il mare e le pianure del Bengala e che, secondo la leggenda, è sorto il giorno in cui la treccia del dio Shiva si è disfatta e i suoi capelli bagnati si sono sciolti in un immenso e intricato groviglio. Piya, giovane biologa marina nata in Bengala ma cresciuta negli Stati Uniti, è arrivata in questo dedalo di fiumi e foreste per scandagliare le profondità marine. Sui corsi d'acqua di mezzo mondo, Piya si è sempre sentita protetta dalla sua inequivocabile estraneità, dai suoi capelli neri corti, dalla sua pelle scura, dai suoi lineamenti delicati di giovane donna indiana. Qui, in un posto in cui si sente più straniera che altrove, sa che il suo aspetto la priva di ogni protezione. Per Kanai Dutt, invece, l'interprete diretto a Lusibari per decifrare un misterioso diario lasciatogli da uno zio, l'arcipelago è soltanto il paesaggio dove poter sfoggiare l'agilità e la prontezza del viaggiatore capace di cogliere istintivamente l'attimo. Soltanto per Fokir, il pescatore, i Sundarban sono il mondo. A bordo della sua barca, fatta di canne, foglie di bambù e fragili assi di legno, Fokir conosce ogni angolo di quest'universo, e sa che qui non esistono confini tra acqua dolce e salata, fiume e mare, terra e acqua, poiché quotidianamente le maree penetrano fin dentro le pianure del Bengala e foreste e isole intere scompaiono.IndiaComunicazione
Protezione della specie
Diaspora indiana
MARE DI PAPAVERI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
GHOSH AmitavCuore di questa saga epica, l'Ibis, un veliero che, negli anni Quaranta del XIX secolo, solca le acque tumultuose dell'Oceano Indiano per combattere la guerra dell'oppio, il conflitto che, con il trattato di Nanchino, sancì la definitiva espansione dell'impero britannico nei mercati d'oltremare e che fu scatenato dalla Compagnia delle Indie orientali per rovesciare lo squilibrio della bilancia dei pagamenti tra Gran Bretagna e Cina, favorevole decisamente in quegli anni a quest'ultima. Nel suo avventuroso viaggio, l'Ibis reca a bordo un'umanità davvero straordinaria: marinai, clandestini, braccianti, galeotti, un raja in rovina, una vedova sfuggita alle dure costrizioni del suo clan, uno schiavo americano liberato, un orfano europeo dallo spirito libero. A mano a mano che i legami con le origini si affievoliscono, e i contorni delle vite precedenti sbiadiscono, i passeggeri e i membri dell'equipaggio cominciano a considerare se stessi "fratelli di navigazione".IndiaColonialismo
Guerra
Cambiamento personale
Diaspora indiana
I FIGLI DEL CORANO - L’ISLAM OLTRE I LUOGHI COMUNI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
GIANNAZZA Pier GiorgioChi sono i musulmani? In che cosa credono? Quali sono le loro pratiche religiose e le loro norme morali? In che modo si interpretano dal punto di vista religioso e in relazione alla società?
Facendo tesoro di una lunga permanenza in Israele e in Libano, l’ autore racconta l’ Islam «oltre i luoghi comuni» e ricorda che i musulmani si sentono legati a una immensa comunità, la ùmmah, fondata sul libro del Corano e sulla professione di fede che contiene gli elementi essenziali della religione.
Ciò non significa che i musulmani si sentano uguali fra loro in tutto e per tutto, o che siano veramente una comunità compatta e uniforme. Accanto a inevitabili differenze etniche, culturali, sociali, linguistiche, politiche ed economiche proprie di una comunità religiosa diffusa in tutto il mondo, esistono modi di interpretare e vivere l’ Islam che costituiscono motivi di differenza e di divisione.
Religione
Islam
SGUARDI SULL'AFRICA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
GRECO F.La piccola antologia che state per leggere nasce dalla passione e dalla sperimentazione. Vogliamo far conoscere le mille sfaccettature dell'Africa Nera, quella a sud del deserto del Sahara, attraverso la sua letteratura.AfricaPoesia
Letteratura africana
LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
HADDON MarkChristopher Boone ha quindici anni e soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo. Il suo rapporto con il mondo è problematico: odia essere toccato, detesta il giallo e il marrone, si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati, non riesce a interpretare l'espressione del viso delle persone, non sorride mai... In compenso, adora la matematica, l'astronomia e i romanzi gialli, ed è intenzionato a scriverne uno. Si, perché da quando ha scoperto il cadavere di Wellington, il cane della vicina, non riesce a darsi pace. E gettandosi nel "caso" con la stessa passione del suo eroe Sherlock Holmes, finisce per portare alla luce un mistero più profondo, che gli cambierà la vita e lo costringerà ad addentrarsi nel mondo caotico e rumoroso degli altri. Con una nuova prefazione dell'autore.InghilterraContemporaneità
Adolescenza
Rapporto familiare
Diversità
IL CACCIATORE DI AQUILONI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
HOSSEINI KhaledSi dice che il tempo guarisca ogni ferita. Ma, per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli, pronta a riacciuffarlo quando meno se lo aspetta. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve tornare a casa, per trovare il figlio di Hassan e saldare i conti con i propri errori mai espiati. Ma ad attenderlo, a Kabul, non ci sono solo i fantasmi della sua coscienza. C'è una scoperta sconvolgente, in un mondo violento e sinistro dove le donne sono invisibili, la bellezza è fuorilegge e gli aquiloni non volano più.AfghanistanContemporaneità
Amicizia
Rapporto familiare
Razzismo
INDUISMO
Disponibile a Ceriale » Prenota!
KNOTT KimLa centralità del "Veda" come testo religioso, il ruolo dei bramini e dei guru, l'importanza dei cantastorie nella trasmissione delle verità divine, la forza epica del "Ramayana": ecco alcuni dei temi che Kim Knott approfondisce in questo breve saggio. Muovendosi dal passato verso il presente, facendo attenzione a cogliere i collegamenti fra i periodi, le idee e i temi che animano i diversi capitoli, l'autrice non dimentica mai di mettere a confronto l'induismo e il suo antico bagaglio di testi, simboli e credenze con il mondo contemporaneo, con le sfide che la razionalità e la scienza lanciano, alle soglie del Duemila, a ogni dogma religioso.IndiaReligione
Induismo
LA CITTA’ DELLA GIOIA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
LA PIERRE DominiqueAlla periferia di Calcutta si estende il sobborgo chiamato "Città della gioia", il quartiere dei diseredati, degli accattoni e dei lebbrosi. In questo mondo ai confini dell'umanità agiscono pochi generosi volontari, tra i quali un giovane chirurgo americano in crisi di identità. Un romanzo che ha imposto per la prima volta all'attenzione del mondo una situazione agghiacciante.IndiaContemporaneità
Diritti umani
NAKBA LA TRAGEDIA DEL 1948
Disponibile a Ceriale » Prenota!
LANO, FALCHETTA (a cura di)“Una terra senza popolo”, questa è la visione della Palestina diffusa dalla propaganda sionista sin dalla fine dell’Ottocento… Non c’è nulla di più falso: la Palestina era abitata, piena di vita e di bellezza. Lo dimostrano i racconti dei vecchi palestinesi, scampati alla pulizia etnica delle bande terroriste ebraiche, le foto d’epoca, i documenti, gli archivi minuziosi di siti come Palestineremembered.com, i libri, le mostre itineranti. La Palestina ha un popolo, quello palestinese, formato da musulmani, cristiani ed ebrei che da sempre vi hanno risieduto, e un aggressore e occupante venuto dall’esterno, il Sionismo. Il conflitto “israelo-palestinese” non è iniziato con la Guerra dei Sei giorni, nel 1967, come molti pensano, ma nel 1947-48, con la pulizia etnica subita dai palestinesi. E ancor prima, a fine Ottocento, tra sionisti e arabo-palestinesi, con l’occupazione di terre da parte degli ebrei venuti dall’Europa. Lo scopo di questo quaderno storico sulla Nakba è proprio quello di far chiarezza, di spiegare le origini dell’ingiustizia subita dal popolo di Palestina, e di confutare la propaganda israeliana. Ci siamo spinti a ritroso nel tempo, alle prime aliyah, le migrazioni ebraiche in Palestina, per ripercorrere poi tutte le tappe dell’invasione sionista – un’aggressione continua che ben si inserisce all’interno dell’ideologia coloniale. Un’appendice curata dal prof. Aldo Bernardini, docente di diritto internazionale, fornisce uno stimolo di riflessione sulle discutibili basi giuridiche dello stato di Israele.PalestinaResistenza palestinese
Diritti umani
Diritto internazionale
MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
MAZZARIOL GiacomoHai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire "supereroe". Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sì, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l'adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era così sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico. Con "Mio fratello rincorre i dinosauri" Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla. Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere.ItaliaAmicizia
Rapporto familiare
Cambiamento personale
Rispetto
Sindrome di down
IL SATIRO DELLA SOTTERRANEA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
NAIR AmitaIl paesaggio lussureggiante del Kerala, in India, e la frenetica vita newyorchese fanno da sfondo a questi racconti, in cui Anita Nair dà sfogo alla sua prosa visionaria e alla sua abilità nel fondere modernità e tradizione. Nell'incrocio e nella commistione dei due mondi, l'Oriente più antico e New York, l'avamposto più avanzato dell'Occidente, si dipana una straordinaria galleria di personaggi, dall'artista di mezz'età che vaga per la metropolitana alla ricerca della musa della sua vita alla donna che vive in casa di riposo nell'attesa delle visite di un giovane fotografo, fino alla delusione finale. Descrivendo i riti del mondo globalizzato, l'autrice mostra come l'antico, le pulsioni, i furori di quell'universo mitico sopravvivano ancora.IndiaAmicizia
Rispetto
PADRONA E AMANTE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
NAIR AmitaIn una stazione climatica, un incantevole resort lungo le Sponde del fiume Nila, l'anziano e famoso danzatore Koman racconta a Christopher Stewart, che sta scrivendo un saggio su lui, la sua storia, come abbia dedicato l'intera vita alla danza, sua vera signora e padrona. In quella atmosfera incantata il destino ha però approntato un evento imprevisto e tra Chris e Radha, la giovane nipote di Koman, nasce improvvisa e inesorabile la passione.IndiaAmore
UN UOMO MIGLIORE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
NAIR AmitaSiamo a Kaikurussi, un piccolo villaggio tra i monti del Kerala. Bashi il Pittore gira per le stradine buie del paese, magro ed emaciato, con il grembiule sempre sporco di pittura, gli occhiali spessi e i capelli a cespuglio. Qualcuno sussurra che si è ridotto così per colpa di una donna crudele che gli ha spezzato il cuore e lo ha spinto a rifugiarsi proprio in quel paesino sperduto nel nulla. Ma Bashi ha quello che non ha nessun altro essere umano: la capacità di leggere nella mente e nel cuore degli altri, di scacciare le paure e calmare il dolore. E di calmare il dolore ha molto bisogno Mukundan, figlio di uno degli uomini più ricchi del villaggio, che è fuggito a diciott'anni per allontanarsi da un padre dispotico e violento e ora è tornato, sulla soglia della mezza età, per affrontare i fantasmi del passato. Sarà proprio il bizzarro Bashi, assunto per lavorare al restauro della vecchia casa di famiglia di Mukundan, ad aiutarlo... In questo romanzo di Anita Nair rivivono intensissime le atmosfere, i colori, i profumi della vita in un piccolo villaggio indiano, un universo nel quale si ritrovano, concentrate e narrate con levità e grande sense of humour, tutte le passioni e le sofferenze del mondo.IndiaAmicizia
Rapporto familiare
UNA FORMA DI VITA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
NOTHOMB Amelie"Quella mattina ricevetti una lettera diversa dal solito". Inizia così l'ultimo libro di Amélie Nothomb, in cui la scrittrice si confronta con un genere che conosce bene, quello epistolare. Amélie infatti passa parte del suo tempo a rispondere alle lettere dei suoi numerosissimi fan. La lettera arriva da un soldato americano di stanza a Bagdad, Melvin Mapple. Siamo agli inizi della presidenza Obama. L'uomo spera di tornare a casa. Come molti soldati americani in Iraq è afflitto dalla bulimia e da un'obesità sempre più preoccupante, legate alla paura degli attentati, all'orrore della repressione e alle costrizioni della vita militare. Poco a poco Amélie si affeziona al soldato Mapple e ai suoi compagni obesi, quelli di taglia XXXXL. Per aiutarlo a trovare una via d'uscita, gli suggerisce di praticare la body art fotografando sé stesso e il cibo in ogni momento della giornata. All'improvviso però Melvin Mapple smette di scriverle e Amélie, sconcertata, tenta di ritrovarlo... Il finale è naturalmente del tutto inatteso. In questo romanzo l'autrice torna ad affrontare temi a lei profondamente congeniali, come la bulimia, la solitudine e la fuga nella monomania.Iraq/FranciaContemporaineità
guerra
obesità
LA FATTORIA DEGLI ANIMALI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
ORWELL GeorgeLa fattoria degli animali è un romanzo satirico scritto da George Orwell. In italiano è stato pubblicato per la prima volta nel 1947. Il romanzo è un'allegoria del totalitarismo sovietico del periodo staliniano. È ambientato in una fattoria dove gli animali, stanchi dello sfruttamento dell'uomo, si ribellano. Dopo aver cacciato il padrone, gli animali decidono di dividere il risultato del loro lavoro seguendo il principio marxista «da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni». Il loro sogno utopico verrà poi gettato al vento perché i maiali si impossesseranno della fattoria. Questi, che erano stati gli ideatori della "rivoluzione", prendono il controllo della fattoria, diventando sempre più simili all'uomo, finché persino il loro aspetto diventerà antropomorfo. La satira verso gli ideali utopici della Rivoluzione russa è resa ancora più diretta dal fatto che ogni evento ed ogni personaggio descritti nel romanzo rappresentano l'allegoria di un preciso evento o personaggio della realtà storica. La fattoria degli animali fu concepita a partire dal 1937, durante la permanenza in Spagna, e conclusa nel 1943. Per il suo contenuto altamente irriverente nei confronti dell'Unione Sovietica, che all'epoca, in piena seconda guerra mondiale, era alleata del Regno Unito contro la Germania nazista, Orwell riuscì a pubblicare l'opera solo nell'agosto 1945, dopo la fine del conflitto.InghilterraCritica al totalitarismo
GHETTO ITALIA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
PALMISANO Leonardo, SAGNET YvanDalla Puglia al Piemonte, passando per la Lucania, il Lazio e la Campania, i braccianti immigrati sono sempre più spesso vittime di un caporalato feroce, che li rinchiude in veri e propri "ghetti a pagamento", in cui tutto ha un prezzo e niente è dato per scontato, nemmeno un medico in caso di bisogno. Questa brutale realtà la conoscono in pochi, taciuta dalle istituzioni pubbliche locali, dal sistema agricolo italiano, dalla piccola e media distribuzione e dalle multinazionali dell'industria agroalimentare, che si servono di questa forma coatta di sfruttamento imponendo un ribasso eccessivo dei prezzi dei prodotti. Si tratta di un complesso sistema criminale in cui a rimetterei sono solo i braccianti, costretti a pagare cifre impensabili per vivere stipati in baraccopoli insalubri, lontano da qualsiasi forma di civiltà. Un reportage fatto di storie raccontate da chi vive in questa situazione al limite della sopportazione fisica e psicologica, un incredibile viaggio nei nuovi ghetti disseminati per l'Italia da nord a sud. La mappa di un paese ridisegnato da razzismo, ingiustizia e indifferenza. "Ghetto Italia" è questo e molto altro ancora.ItaliaCaporalato
Diritti umani
Attualità
MAFIA CAPORALE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
PALMISANO LeonardoIl Global Slavery Index 2016 - il rapporto annuale sulla schiavitù nel mondo - conta in 129.600 le persone ridotte in schiavitù in Italia, collocandoci al 49esimo posto nel ranking dei 167 Paesi presi in considerazione. In Europa unicamente la Polonia fa peggio. Siamo il vertice europeo della sparizione dei minori non accompagnati e dello sfruttamento delle prostitute provenienti dalla Nigeria e dai Paesi ex Socialisti, ma siamo soprattutto lo Stato dove caporalato e impresa tendono a fondersi con le più consolidate organizzazioni mafiose. Questo intreccio è "Mafia Caporale". Il business di questa metamafia è l'illecito sfruttamento del lavoro. Dall'agricoltura ai servizi, fino alla piccola industria, il mercato del lavoro si riempie di lavoratori e di lavoratrici schiavizzati. Mafia Caporale è oggi più forte del collocamento pubblico, e dà vita a una moltitudine di agenzie di somministrazione lavoro dentro le quali lava somme inimmaginabili di denaro sporco. Sarte, braccianti, camgirls, muratori, prostitute, blogger, coccobello!, lavavetri, parcheggiatori, vigilanti, camionisti, mendicanti e minori, sono solo alcuni dei volti della schiavitù di cui i parla Leonardo Palmisano nel suo viaggio al nord al sud di Italia dove ha incontrato personalmente ognuno di loro, e per ognuno ha raccolto una storia, un'immagine, un ritratto. Non si può rimanere indifferenti dopo la lettura di "Mafia Caporale", ogni storia rimane impressa nella memoria.ItaliaCaporalato
Diritti umani
Mafia
Attualità
LA SPERANZA INDIANA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
RAMPINI FedericoRampini ci insegna a guardare all'India senza timore, ricordando che la maggioranza dei giovani che erediteranno questo pianeta sta nascendo da mamme indiane e, entro la metà del XXI secolo, la nazione più popolosa sarà anche la più vasta democrazia del mondo.IndiaContemporaneità
Spiritualismo
Modernizzazione
SHANTARAM
Disponibile a Ceriale » Prenota!
ROBERTS Gregory D.Nel 1978, il giovane studente di filosofia e attivista politico Greg Roberts viene condannato a 19 anni di prigione per una serie di rapine a mano armata. È diventato eroinomane dopo la separazione dalla moglie e la morte della loro bambina. Ma gli anni che seguono vedranno Greg scappare da una prigione di massima sicurezza, vagare per anni per l'Australia come ricercato, vivere in nove paesi differenti, attraversarne quaranta, fare rapine, allestire a Bombay un ospedale per indigenti, recitare nei film di Bollywood, stringere relazioni con la mafia indiana, partire per due guerre, in Afghanistan e in Pakistan, tra le fila dei combattenti islamici, tornare in Australia a scontare la sua pena. E raccontare la sua vita in un romanzo epico di più di mille pagine.India/Pakistan/AfghanistanAutobiografia
Crisi esistenziale
Rapporto familiare
BYPASS AL CUORE DI CALCUTTA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
SARAOGI AlkaDopo un'operazione di bypass al cuore, Kishor babu, un arido uomo d'affari e padre-padrone, si trasforma in un uomo sensibile al dolore altrui, com'era del resto durante la sua infanzia. Mentre i medici attribuiscono il singolare cambiamento alla migliorata circolazione sanguigna, e i suoi familiari non sono più in grado di capirlo, Kishor babu ripercorre l'intera vicenda della sua vita e della sua famiglia: dal bisnonno Raivilas fino all'amicizia con Amolak e Shantnu, i cari compagni d'infanzia, con cui si rivede il giorno del loro settantacinquesimo compleanno.IndiaAmicizia
Rapporto familiare
Cambiamento personale
LE DODICI DOMANDE
Disponibile a Ceriale » Prenota!
SWARUP VikasDa questo romanzo è stato tratto il film The Millionaire vincitore di ben 8 premi Oscar, 7 British Academy Film Awards e 4 Golden Globe.
Colpevole di aver risposto correttamente a tutte e dodici le domande di un quiz televisivo, e di aver vinto un miliardo di rupie, il cameriere diciottenne Ram Mohammad Thomas viene arrestato. Un goffo paria di Mumbai come lui, che non è mai andato a scuola e non legge i giornali, non poteva conoscere le risposte. Per questo i produttori della trasmissione sono convinti che abbia imbrogliato. Ma c’è una debole speranza di salvezza: rivelare a un avvocato in che modo la vita gli ha insegnato tante cose… Inizia così un caleidoscopico racconto in cui va delineandosi uno spaccato contraddittorio dell’India di oggi, denso di orrori e meraviglie.
Una storia dolceamara, comica e al tempo stesso drammatica, raccontata con voce fresca, scanzonata e autentica da un narratore indiano di indubbio talento.
IndiaAmicizia
Adolescenza
Cambiamento personale
Contrasto povertà/ricchezza
MAMA TANDOORI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
VAN DER KWAST Ernest"Tutto cominciò con due valigie. Mia madre arrivò in Olanda nel 1969 con due valigie piene di bracciali, collane e orecchini. Affittò una stanza in una casa di riposo, dove iniziò a lavorare come infermiera. Nascose le valigie sotto il letto, secondo gli indiani il posto più adatto per custodire oggetti di valore. Una volta mia madre mi confidò: 'I ladri non guardano mai sotto il letto'. Mio padre mi sussurrò all'orecchio: 'In India quasi nessuno ha un letto'. Per anni le valigie rimasero sotto il letto di mia madre. Finché un giorno mio padre, un uomo goffo con le orecchie a sventola, il tipico olandese, si innamorò di quella donna esotica che vedeva in mia madre. Non so esattamente come andarono i fatti, e in realtà neanche lo voglio sapere. Ad ogni modo: a un certo punto le due valigie furono trasferite in un piccolo appartamento sulla Bloemstraat e finirono sotto un letto matrimoniale. Mio padre studiava medicina, tutto il giorno immerso in una pila di libri da cui spuntavano solo le orecchie a sventola. Mia madre faceva l'infermiera e portava a casa la pagnotta, o nel suo caso il naan. Una volta mi confidò: 'Tuo padre era povero come un ratto di Delhi'. Mio padre mi sussurrò all'orecchio: 'Magari fossi stato un ratto di Delhi'. L'appartamento sulla Bloemstraat era rumoroso, sbilenco e puzzava più delle ascelle di mio padre. Stando alla versione di mia madre, almeno. Ormai non c'è più modo di appurarlo."India/OlandaRapporto familiare
Il banchiere dei poveri
Disponibile a Ceriale » Prenota!
YUNUS MuhammadNel 1977 Muhammad Yunus ha fondato la Grameen Bank, un istituto di credito indipendente che pratica il microcredito senza garanzie. Da più di venti anni lavora ad ampliare la Grameen che, oltre ad essere presente in 36000 villagi del Bangladesh, è oggi diffusa in 57 paesi di ogni parte del mondo. La banca presta denaro ai più poveri tra i poveri, a coloro che non hanno nulla da offrire in garanzia e quindi sono respinti dagli altri istituti di credito. Grazie alla sua politica del microcredito a tassi bonificati, centinaia di migliaia di persone si sono affrancate dall'usura e hanno gradualmente allargato la loro base economica. Il tasso di restituzione alla Grameen è di oltre il 90 per cento.BangladeshMicrocredito
Diritti umani
Contrasto povertà/ricchezza
Contemporaneità
Se ti chiami Mohamed
Disponibile a Ceriale » Prenota!
RUILLIER JèromeFumetto reportage basato sul best seller Mémoires d'immigres di Yamina Benguigui.Immigrazione
Diritti umani
Contemporaneità
Amori diversi
Disponibile a Ceriale » Prenota!
Ghebreigziabiher Alessandro"In questi racconti, il potere dell'amore di trasformare il mondo è visibile pienamente e luminosamente. Se volete un cambiamento maggiore per il mondo, esistono molte forze che operano più velocemente del potere dell'amore. Denaro e dinamite possono modificare le circostanze con grande rapidità. Tuttavia, per creare un cambiamento duraturo, significativo e importante, non esiste forza più influente nell'universo del potere dell'amore. Ognuno di questi racconti mi ricorda che l'amore può non essere facile, semplice o anche a lieto fine. Ma la scrittura ci rammenta che l'amore sopporta ogni cosa." (Barry Bradford)Diritti umani
Diritto internazionale
Contemporaneità
Il dono della diversità
Disponibile a Ceriale » Prenota!
Ghebreigziabiher AlessandroL’ autore crede fermamente che la diversità debba essere celebrata ogni giorno, ora, attimo della nostra vita come un regalo. Alessandro Ghebreigziabiher è un narratore, un rabdomante di storie. Il dramma dei bambini ammazzati nel mondo per lui significa immaginare che ognuno di loro racconti il suo motivo per non voler morire. Una fantasia, certo, ma in questo modo possiamo sapere qualcosa di loro, diventano più vicini invece di restare i numeri freddi di una terrificante statistica.Diritti umani
Diritto internazionale
Contemporaneità
Siamo il 99%
Disponibile a Ceriale » Prenota!
CHOMSKY NoamIn questo libro sono raccolti gli interventi di Noam Chomsky, tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012, ad alcune assemblee di Occupy, il movimento di contestazione e disobbedienza civile nato negli Stati Uniti nel settembre 2011 per protestare contro il potere ormai fuori controllo del capitalismo finanziario (che rappresenta solo l’1% della popolazione), che ha trascinato in una crisi senza precedenti l’economia mondiale. La forza di questo libro è che il lettore italiano lo sentirà presto “familiare”: perché i problemi politici, economici e sociali di cui Chomsky parla, messi all’ordine del giorno dai partecipanti al movimento, sono palesemente analoghi a quelli con cui ha a che fare il nostro paese in questo momento critico della sua storia.Stati Uniticontemporaneità
Economia mondiale
Politiche internazionali
Conversazione a Molenbeek
Disponibile a Ceriale » Prenota!
PALMISANO Leonardo
GADALETA Annalisa
Molenbeek, Bruxelles, è la periferia più celebre del momento, la più tragica. Crogiolo del fondamentalismo europeo, teatro di esclusione sociale e culturale. Ma è davvero così? In questa lunga intervista Annalisa Gadaleta e Leonardo Palmisano ci rivelano che i fatti, spesso, nascondono verità molto più complesse.BelgioPolitiche internazionali
Fondamentalismo
Diritti umani
ILMURRAN - MAASAI IN THE ALPS
Disponibile a Ceriale » Prenota!
BOZZOLO SandroNell'estate 2014, una giovane ragazza Maasai ha raggiunto una "bergera" piemontese sui pascoli delle Alpi Marittime.
Due donne lontanissime tra loro, diverse per colore di pelle, generazione e lingua hanno vissuto una stagione d'alpeggio insieme, condividendo il lavoro, raccontandosi la loro storia, riconoscendosi vicine.
ItaliaDiversità
Storia vera
Amicizia
GOMORRA
Disponibile a Ceriale » Prenota!
SAVIANO RobertoNell'aprile 2006 il mondo editoriale italiano è stato sconvolto da un bestseller clamoroso e inaspettato, trasformatosi in poco tempo in un terremoto culturale, sociale e civile: "Gomorra". Un libro anomalo in cui Roberto Saviano racconta la camorra come nessuno aveva mai fatto prima, unendo il rigore del ricercatore, il coraggio del giornalista d'inchiesta, la passione dello scrittore e, soprattutto, l'amore doloroso per una città da parte di chi vi è nato e cresciuto. Per scriverlo si è immerso nel "Sistema" e ne ha esplorato i mille volti. Ha così svelato come, tra racket di quartiere e finanza internazionale, un'organizzazione criminale possa tenere in pugno un'intera regione, legando firme del lusso, narcotraffico, smaltimento dei rifiuti e mercato delle armi. "Gomorra" è un libro potente, appassionato e brutale, un viaggio sconvolgente in un mondo in cui i ragazzini imparano a sparare a dodici anni e sognano di morire ammazzati, in cui i tossici vengono usati come cavie per testare nuove droghe. Pagine che afferrano il lettore alla gola e lo trascinano in un abisso dove nessuna immaginazione è in grado di arrivare.ItaliaContemporaineità
Mafia
UN SINDACO FUORI DAL COMUNE
Non disponibile » Prenota!
BOZZOLO SandroCome deve essere un sindaco al tempo della crisi sociale e ambientale: un bravo ragioniere che amministra i pochi soldi che ha, secondo le disposizioni di legge, o un animatore creativo per fare nascere una nuova idea di cittadinanza? Come può garantirci un futuro: presiedendo un'amministrazione impeccabile ispirata al pareggio di bilancio, o tessendo un paziente lavoro per formare nuovi cittadini che abbiano il gusto della partecipazione, che ricerchino il bene comune, che abbiano uno spiccato senso di comunità, che si sentano ognuno responsabile di tutto? L'esperienza di Antanas Mockus, narrata in questo libro, non lascia dubbi. Convinto che una comunità funziona bene se tutti i suoi membri hanno interiorizzato un codice morale e sociale ispirato a partecipazione e rispetto, ha vissuto il suo doppio mandato di sindaco di Bogotà più come pedagogo che come amministratore. Sostituendo i vigili urbani con dei clown e mostrandosi nudo in televisione per provare che si può fare la doccia in tre minuti, ci insegna che la politica, quando è in grado di mettersi in gioco, ha un solo mandato: restituire potere ai cittadini.ColombiaContemporaineità
SOZABOY
Disponibile a Ceriale » Prenota!
SARO-WIWA KenImmaginate un villaggio ai confini del mondo, Dukana: una chiesa, i vecchi che snocciolano storie, le donne che fanno i lavori pesanti. A Dukana vive Mene, aspirante autista di pulmini, con la madre. A Dukana nessuno sa niente: tutti sentono alla radio di un governo che è cambiato e di cui conoscono solo funzionari e poliziotti corrotti, che si pappano mazzette per ogni cosa. Tutto scorre lento e lieto. Mene conosce Agnes, con più tette che anima, e la vuole sposare, e tutto sembra andar bene finché non si comincia a parlare di nemico, di casini nella nazione, finché non arrivano sozasoldati a requisire cibo e reclutare gente. Per un giovane fare la guerra è una gran cosa, bisogna cacciare il nemico perché nel Paese manca il sale, e lui deve proteggere la moglie. E così Mene diventa Sozaboy, veste l'uniforme, prende ordini senza capire perché fa quello che fa, e va al fronte. Ma la guerra è un brutto affare, ci sono sozacapitani che ti fanno bere la piscia, aerei che cagano bombe che uccidono. E così Mene scappa, conosce la prigionia, passa nelle file del nemico, lascia tutto per cercare la mamma e la sposa, per tornare a Dukana, perché ha capito che la guerra è una cosa senza senso... Questo è un assaggio del mondo che Saro-Wiwa tratteggia in questo romanzo del 1985, ispirato alla guerra del Biafra che devastò la Nigeria dal 1967 al 1970
I SOMMERSI E I SALVATI
Disponibile a Ceriale » Prenota!
LEVI PrimoQuali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Ouali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di una esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi più importante libro sui Lager nazisti. Un saggio per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.ItaliaGenocidi e pulizia etnica
Storia europea
Seconda guerra mondiale
SE QUESTO E' UN UOMO
Disponibile a Ceriale » Prenota!
LEVI PrimoSe questo è un uomo è un'opera memorialistica di Primo Levi scritta tra il dicembre 1945 ed il gennaio 1947. Rappresenta la coinvolgente ma meditata testimonianza di quanto vissuto dall'autore nel campo di concentramento di Monowitz. Il testo venne scritto non per muovere accuse ai colpevoli, ma come testimonianza di un avvenimento storico e tragico. Lo stesso Levi diceva testualmente che il libro era «nato fin dai giorni di lager per il bisogno irrinunciabile di raccontare agli altri, di fare gli altri partecipi» ed è scritto per soddisfare questo bisogno.ItaliaGenocidi e pulizia etnica
Storia europea
Seconda guerra mondiale