Carta dei Propositi di Find the Cure nel 2017

Cari amici,

come ogni anno riproponiamo la Carta dei Propositi, il documento che elenca i progetti che ci impegniamo a portare termine entro la fine dell’anno e quelli che ci impegniamo a sostenere con un supporto costante, essendo progetti sempre attivi.

Qui trovate le carta del 2016 con il resoconto dei progetti portati a compimento.

 
Supporto a Centri d’Accoglienza in Liguria e Piemonte selezionati per alta qualità, serietà e professionalità nell’accoglienza attraverso la creazione di un fondo monetario per emergenze, la donazione di bici usate coperte e indumenti, consulenze sanitarie e corsi di formazione per inserimento.
Missioni di supporto di volontari FTC in tutti i paesi dei progetti e supporto sanitario medico - infermieristico.
Progetto sportivo-umanitario che unisce sport e solidarietà in un legame così stretto da non riuscire a distinguere la fine di uno e l'inizio dell'altro.
Find The Cure continua a sostenere le scuole di Msolwa Ujamaa e i suoi ostelli perché crede nella necessità dell’istruzione, perché Father Manoj e i Missionari della Compassione possano ogni giorno ospitare un bimbo in più, perché i 180 bambini che oggi vivono insieme ai fathers e alle sisters possano aumentare, perché anche le famiglie più povere di Msolwa possano mandare i bambini a scuola sapendo di poter ricevere libri e quaderni che altrimenti non potrebbero permettersi, perché sempre più ragazzi possano contare su un pasto sicuro, un’istruzione solida e una comunità in cui crescere. Perché sempre più ragazzi possano avere un futuro.
FTC continua a sostenere Jeevan Jonthi perché ha visto, come negli anni, la dedizione delle sisters per i ragazzi sia cresciuta sempre più, perché crede nella necessità dell’istruzione, perché sister Lissy e le Sister’s of Good News possano ogni giorno ospitare un bimbo in più, perché i 150 bambini che oggi vivono insieme a loro possano aumentare, perché anche le famiglie più povere del distretto di Anantapur possano mandare i bambini a scuola sapendo di poter ricevere libri e quaderni che altrimenti non potrebbero permettersi, perché sempre più ragazzi possano contare su un pasto sicuro, un’istruzione solida e una comunità in cui crescere. Perché sempre più ragazzi possano avere un futuro.
L’Ostello di SHERP (Samburu Handicapped and Rehabilitation Program) in Maralal (Kenya) accoglie e accudisce 135 bambini di tutto il Samburu County con disabilità gravi: principalmente danni da parto, epilettici gravi, sordomuti e malformazioni ossee invalidanti.