Mission Kenya 10: primi giorni

Liguria/Piemonte- Malpensa, Malpensa – Nairobi, Nairobi – Maralal, Maralal – Baragoi, Baragoi – Tuum…. I primi tre giorni di mission Kenya 10 sono stati densi di km, mezzi di trasporto, paesaggi e poche ore di sonno. Ma sentirsi ftc family in Maralal ha ripagato ogni fatica.
Dopo un cinema in compagnia dei ragazzi dello Sherp, abbiamo condiviso  la cena ristoratrice a casa di Daniele e Yasmin con Alfred.
Maralal è stata per ora una breve piacevole sosta: il ‘matatu ‘per Baragoi con le sue 5 ore di curve, salite vorticose, discese con viste mozzafiato e tanta ‘quotidianità’ kenyota ci ha portato alla calorosa accoglienza di Sister Jennifer e Sister Alba Lucia.
 
Oggi è stata la prima giornata di vera missione tra i bambini e le api di Tuum e i pastorelli di Simalè.
Nononstante i bambini della nursery fosserò già in vacanza sono accorsi a festeggiare la nostra visita, è sempre un piacere vedere come questo consolidato progetto prosegua nel tempo.
Dei 120 bambini che frequentano la nursery Ftc ne sostiene 50; di questi, il prossimo anno 19 inizierànno il percorso di studi nella primary School.
Il loro entusiasmo, i canti e i giochi ci hanno riempito mente e cuore di nuovi ricordi.
Abbiamo poi, nel pomeriggio, scoperto l’apicoltura e incontrato il gruppo con cui si sta avviando il progetto delle arnie. È stata una bella occasione per girovagare per Tuum dove la ‘muzunga rossa’ ha attirato l attenzione di tutti.
Simalê è sempre un’emozione. Questa volta abbiamo partecipato alla festa per la chiusura dell’anno scolastico. Non sono mancati: balli, canti, vestiti da festa, premi per gli studenti migliori, palloncini per creare scompiglio e una nuova visione del mondo. Con l’arrivo della cartina geografica, trasportata fin da Alassio, anche i pastorelli (e il loro maestro) sanno dov’ě il Kenya!!!!
Ma la festa non può finire senza la cena a base di…. Capra, condivisa nello stesso piatto,appositamente preparata per noi.
A presto per nuove ed emozionati avventure!
Pink team Kenya

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *